Cerca
Close this search box.

Cos’è WordPress, per cosa utilizzarlo e perché conviene

Advertisement

Sommario

Cos’è WordPress e quali sono i suoi vantaggi

Cos’è WordPress? È questa la domanda che spesso si fanno tutti coloro che si avvicinano al mondo dei siti web.

La risposta è che si tratta del CMS gratuito e open source, ancora il più utilizzato al mondo.

WordPress è un’interfaccia utente web-based (basato su PHP e MySQL) che permette con facilità di creare siti web, blog ed ecommerce, oltre a gestirne quotidianamente i contenuti.

Cos'è WordPress e perché conviene

I principali vantaggi

Il sistema offre una vasta serie di template per dare al proprio sito l’aspetto grafico ideale per le esigenze di ognuno. In questo modo, le funzionalità di base possono essere ampliate grazie ai plugin, pacchetti di funzionalità installabili su richiesta.

Per questi motivi, dopo il rilascio nel 2004, WordPress ha velocemente preso piede sia tra gli esperti di settore che tra i principianti.

Uno dei vantaggi di WordPress è, quindi, l’ampia comunità di sviluppatori e utenti che assicura una grande disponibilità di temi, plugin e supporto al servizio di chi ne ha bisogno.

Semplice da usare e personalizzabile, vengono continuamente rilasciati nuovi aggiornamenti e funzioni che ne migliorano fruibilità e facilità d’uso.

Per capire meglio cos’è WordPress si può pensare a dei mattoncini delle costruzioni. Sono modulabili e in base alle proprie capacità e al tempo a disposizione, è possibile costruire ciò di cui si ha bisogno.

Grazie a WordPress, infatti, è possibile creare un semplice sito di una pagina fino ad un e-commerce strutturato con centinaia di prodotti in vendita.

Come si installa

Installare WordPress risulta molto semplice e alla portata di tutti. Esistono diverse strade percorribili per installarlo e utilizzarlo per creare il proprio sito web. Uno dei modi più semplici è l’installazione da cPanel.

Come funziona WordPress e per cosa utilizzarlo

Abbiamo visto cos’è WordPress… Ma come funziona WordPress? Come detto, è uno strumento che permette di pubblicare contenuti online di qualsiasi tipo e in qualsiasi momento.

Sapere come funziona WordPress è il primo passo per poter creare il sito o il blog ideale per le tue esigenze.

Configurare WordPress è semplice. Per poterlo fare bisogna essere in possesso di un dominio e di un hosting, in seguito si può installare il CMS (Content Management System). Una pratica possibile anche attraverso una procedura guidata e alla portata di chi è alle prime armi.

Da questo momento in poi è possibile iniziare a pubblicare i tuoi contenuti.
A seconda dell’utilizzo che si fa del proprio sito è necessario scegliere il giusto tema, l’editor e i vari plugin gratuiti o a pagamento, come ad esempio Elementor.

Aggiornare WordPress

In ogni caso, la cosa più importante è tenere aggiornato il proprio sito. Gli aggiornamenti sono una componente fondamentale non solo per mantenere il tuo sito sempre performante.

Ogni volta che si accede al sito attraverso il login, nella sezione bacheca di WordPress saranno notificati i vari aggiornamenti disponibili.

Questi servono soprattutto a mantenere il sito sicuro da eventuali attacchi esterni (come lo spam), ma anche per arricchirlo di nuove funzionalità e risolvere bug delle precedenti versioni.

Gestire i media in WordPress

Tra le funzionalità più apprezzate di WordPress c’è quella di caricare all’interno dei contenuti sia immagini che video. La libreria Media è l’area presente nell’admin di WordPress dove caricare e gestire tutte queste tipologie di contenuti (immagini, icone svg, audio, video, PDF, ecc.).

Programmare i contenuti

Inoltre, soprattutto per chi lavora sul web, c’è la possibilità di programmare i contenuti. Questo è molto utile per l’organizzazione del lavoro, soprattutto per coloro che producono contenuti per diversi siti. Se ti stai chiedendo cosa significa programmare i contenuti, te lo spiego in questo articolo.

Modificare la grafica e i contenuti

Le impostazioni grafiche che sono state decise inizialmente possono essere modificate in qualsiasi momento. WordPress, da questo punto di vista, garantisce la massima flessibilità e la possibilità di modificare il proprio sito a seconda delle nuove esigenze del proprietario.

Lo stesso discorso vale, ovviamente, anche per le modifiche dei contenuti, che possono essere aggiornati con semplicità in qualunque momento.

Usare WordPress: ecco perché conviene (anche a livello economico)

Usare WordPress per creare un sito web professionale conviene? La risposta è decisamente sì, ed ecco spiegato il perché.

Innanzitutto, WordPress è gratuito per tutti. Nato come progetto open-source nel 2003, WordPress è sviluppato da diversi contributori (o contributors).

Gli utenti stessi possono prendere parte allo sviluppo o ai test, e questo permette alla piattaforma di mantenere il suo carattere gratuito.

Una puntualizzazione è necessaria a questo punto.

Anche se è possibile usare WordPress gratuitamente, ci sono comunque alcuni costi da sostenere.

Ad esempio, WordPress è self-hosted, e necessita quindi di un servizio di hosting che va pagato a parte. I costi di questo servizio variano e possono andare da pochi euro al mese a diverse centinaia per i più performanti. A questo proposito, leggi questo articolo per scoprire alcune delle migliori opzioni disponibili.

Nel complesso, è possibile mantenere i costi ad un livello contenuto, ma possono essere necessari alcuni plugin per rendere il sito più personalizzato o performante.

Quali siti puoi creare con WordPress

I 3 motivi principali per cui è consigliabile usare WordPress per creare un sito professionale:

  • È adattabile e permette di creare qualsiasi tipo di sito web.
  • È facile da imparare e da gestire, anche senza troppe competenze tecniche.
  • È scalabile e permette di estendere i siti grazie ai numerosi temi e plugin a disposizione.

Insomma, WordPress è una delle soluzioni più veloci e pulite per creare un sito web professionale con blog incluso, ottimizzabile senza sforzo per la SEO.

I principali tipi di siti che è possibile sviluppare grazie a WordPress sono:

  • Blog
  • E-commerce
  • Forum
  • Siti web aziendali o professionali
  • Siti web personali per l’autopromozione
  • Siti web di domande e risposte (stile Quora)
  • Siti web per associazioni no-profit
  • Portfolio

Per costruire il miglior sito per le tue esigenze è importante avere le idee chiare su quello a cui servirà.

Le tipologie più comuni per cui viene solitamente utilizzato WordPress sono:

  • blog per condividere esperienze, pensieri o passioni personali;
  • siti professionali, aziendali, istituzionali o di intrattenimento;
  • e-commerce per la vendita on-line di determinati prodotti.

A seconda della finalità del sito cambiano ovviamente l’aspetto e le funzionalità che devono essere messe in risalto.

Com’è facile immaginare, programmare un e-commerce di abbigliamento è un lavoro totalmente diverso dal creare un blog di ricette di cucina.

CONDIVIDI POST
Advertisement