2. Acquistare dominio e hosting: valutare i servizi

Advertisement

Abbiamo detto che uno dei passi da compiere, ancor prima di iniziare a realizzare un sito web, è quello di scegliere un dominio. Se non hai ancora definito il dominio, leggi qui alcuni consigli utili. In caso contrario, non ti resta che acquistare dominio e hosting.

Acquistare dominio e hosting

Di cosa parliamo qui?

Acquistare Dominio

Come accennato nel primo articolo, il costo del dominio è spesso incluso nell’acquisto dell’hosting. Quindi, il passo successivo è:

SCEGLIERE IL SERVIZIO HOSTING AL QUALE AFFIDARSI.

Acquistare Hosting

Servizio hosting: cosa valutare

La scelta del servizio hosting è una di quelle scelte da non sottovalutare, qualsiasi sito web si intenda sviluppare.

Gli aspetti principali da considerare sono:

  1. Funzionalità e servizi inclusi
  2. Livello di performance, sicurezza e affidabilità
  3. Qualità del servizio di assistenza
  4. Costi del servizio ed eventuali promozioni

Funzionalità e servizi inclusi

Soluzioni molto economiche portano spesso alla necessità di ampliare il proprio hosting con servizi aggiuntivi non inclusi nell’offerta base. Database, caselle email, spazio su disco, backup, sono solo alcuni esempi di servizi essenziali per ormai tutti i siti web.

Ecco quindi alcune domande che è bene porsi prima di scegliere un hosting in via definitiva: il database è incluso? Le caselle email? Quanti database, quante caselle email? Il servizio include il cPanel? I backup sono a parte? C’è una clausola soddisfatti o rimborsati?  …

Livello di performance, sicurezza e affidabilità

Lo stesso discorso vale anche per le prestazioni e la sicurezza dell’hosting. Risparmiare qualche spicciolo e poi ritrovarsi con un sito lentissimo o che ha spesso problemi di caricamento, non è molto conveniente… Sono previsti sistemi di caching? Sono disponibili le ultime versioni di PHP e MySql? Quali moduli per la sicurezza ci sono? In termini di prestazioni, qual è l’esperienza di altri utenti che utilizzano lo stesso hosting?  È un servizio affidabile?

Qualità del servizio di assistenza

Volendo dare per certo che sia previsto un servizio di assistenza, bisogna comunque valutarne la qualità. In quanto tempo risponde l’assistenza clienti? Risponde? Lo staff è gentile? Sono in grado di risolvere i problemi? C’è un servizio di chat e/o apertura ticket? …

Costi del servizio

Se da un lato non si deve considerare soltanto l’aspetto economico, dall’altro non vale nemmeno la pena andare a spendere più del necessario.
 
Come vedi, gli elementi da considerare sono tanti e quelli citati sono solo una parte.
L’idea alla base di questo progetto è di guidarti verso la realizzazione del sito web in completa autonomia e in tempi ragionevoli. L’obiettivo è quello di farti risparmiare ore ed ore di ricerche, confronti e analisi.
In che modo? Proponendoti un numero ristretto di opzioni, tutte comunque valide… e una in particolare.

Hosting consigliato

Netsons

Netsons è un hosting provider italiano molto valido e affidabile, con circa 260.000 domini registrati. Ecco le principali funzionalità e caratteristiche di Netsons.

Netsons
4.5/5
Funzionalità
4.5/5
PRESTAZIONI e Sicurezza
4/5
Assistenza
Accessibile 24/7

Lo staff dell’assistenza è sempre molto disponibile ed efficiente. Particolarmente efficace la risoluzione dei problemi tramite chat con operatore.

4.5/5
Costo
Da € 24 / anno

Il costo di mantenimento di un sito su Siteground è un po’ più alto della media, tuttavia la qualità del servizio è ottima, quindi ne vale la pena.

Piani hosting consigliati per Netsons

Come noterai, ogni provider offre diverse soluzioni hosting, sulla base delle diverse esigenze dei clienti.

Per un nuovo sito, generalmente, si opta per un hosting di fascia medio-bassa e solo successivamente, se serve, si passa a hosting di livello superiore.

Per il tuo sito web, ti consiglio uno di questi due piani:

Altri validi servizi hosting

Le possibilità di scelta sono davvero molte. Vediamo giusto qualche alternativa a Netsons e Siteground. 

Siteground

SiteGround è un’azienda fondata nel 2004 e rappresenta uno dei maggiori provider di web hosting al mondo, con quasi 2 milioni di domini e oltre di 10000 server in 4 data center.

Siteground
4/5

Bluehost

Bluehost è un hosting provider americano, tra i 20 più grandi al mondo ospitando oltre 2 milioni di domini. Bluehost offre buone prestazioni a livello di server, ma ti consiglio di sceglierlo solo se conosci l’inglese. Infatti il sito, e quindi anche l’assistenza, è solo in inglese e potresti avere difficoltà di comunicazione in caso di necessità di supporto.

Bluehost hosting
4/5

Hostgator

Anche Hostgator è un hosting provider americano con un buon feedback da parte degli utenti e rappresenta un’altra possibilità per l’hosting del tuo sito web.

Hostgator hosting
4/5

Conclusione: quale servizio hosting scegliere?

Il servizio perfetto forse non esiste. Sicuramente a livello di sicurezza e di prestazioni sarebbe meglio optare per un server dedicato. Tuttavia un server dedicato comporta spesso un investimento economico poco giustificato, specie per un nuovo sito nuovo.

D’altro canto, ti sconsiglio caldamente di valutare soltanto l’aspetto economico nella scelta del servizio hosting. Posso assicurarti che non vale la pena affidare l’hosting del proprio sito a un provider troppo piccolo o poco serio; in particolare se si tratta di risparmiare poche decine di euro.

I servizi hosting che ti ho consigliato in questa pagina sono tutti popolari e super affidabili e ti posso garantire che dormirai sonni tranquilli.

Se invece decidi di optare per altre soluzioni, ti suggerisco di documentarti bene e leggere recensioni da più fonti sul servizio e sull’operatore.

Advertisement
CONDIVIDI
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
WhatsApp

Ti piacerebbe collaborare con me alla crescita di questo progetto?

Compila il modulo, ti risponderò il prima possibile!!